Strategia di Apple:la Blue Ocean

Molte persone non capiscono l’utilità dell’iPad,infatti come è risaputo,non è ne un netbook ma neanche un telefono,non si può neanche comparare l’iPad con altri dispositivi simili in quanto non ci sono ancora prodotti simili.

L’iPad,come d’altronde l’iPhone, ha creato un nuovo settore.Ma che senso ha creare,inventare nuovi settori?

La spiegazione si trova nella  nella teoria del Blue Ocean ideata dai professori Chan Kim e Renee Mauborgne.

In pratica si immagina il mercato come un oceano,ogni zona di questo oceano è un settore dove operano moltissime società.Quando queste società diventano troppe si trasformano in squali e si azzannano tra loro.Questa è la situazione della concorrenza spietata dove,quasi sempre ci si accontenta di margini di guadagno bassi pur di sopravvivere e si cerca di combattere i rivali con i prezzi.

Se si cambia zona,però,si trova un settore tutto nuovo,li l’oceano sarà del tutto libero quindi la società può nuotare come fuore e fare le regole che più gli fanno comodo.

Apple cerca sempre una parte dell’oceano del tutto libera da dove trarre i maggiori profitti.L’iPad rappresenta un nuovo oceano!

~ di sander su giugno 1, 2010.

2 Risposte to “Strategia di Apple:la Blue Ocean”

  1. Sarà…. Ma per me resta un’inutile cornice digitale.

  2. a dire il vero pure io nn l ho acquistato perche non saprei che utilità farne.Ma anche perche preferisco comprarmi l’iPhone 4G.
    probabilmente però il prossimo anno comprerò il nuovo iPad!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: